Progetto Fenice

Uno dei principi cardine della gestione delle emergenze, soprattutto in campo sanitario, è la prevenzione e gestione ottimale dell'evento. I dati statistici spiegano che in Italia i decessi/anno per crisi cardiovascolare improvvisa sono di circa 1 ogni 1.000 abitanti per circa 50.000 decessi (oltre il 50% di tutti i decessi per crisi cardiovascolare) e oltre il 65% sono per strada e in presenza di testimoni. Questi dati possono essere spostati in controtendenza se la crisi cardiaca è trattata adeguatamente e nei tempi giusti.

Fenice – come l'uccello mitologico che rinasce dalle proprie ceneri – è il nostro terzo progetto nato nel 2015 che prevede l'impianto di un Defibrillatore automatico nei pressi della Biblioteca Comprensoriale di Donnas e la formazione di personale che abbia l'abilitazione BLS-D (BASIC LIFE SUPPORT – DEFIBRILLATION). Il personale formato, in possesso del codice di apertura del dispositivo, può agevolmente intervenire con rapidità nei previsti 5/8 minuti per trattare il paziente in attesa dell'arrivo dell'ambulanza.

Il progetto ha incontrato la sensibilità dell'Amministrazione pubblica di Donnas che ha collaborato per la realizzazione del progetto, con la scelta di un luogo in cui posizionare il defibrillatore nel territorio comunale, all'entrata della biblioteca e vicino alle scuole, ed un sostegno finanziario per la copertura delle spese stimate nell’arco di 8 anni.

Parte integrante del progetto sono i corsi di formazione e aggiornamento organizzati concadenza annuale e che hanno portato alla formazione di circa 40 operatori.

Il Defibrillatore automatico presso la Biblioteca di Donnas